Indietro

Spesa tre volte alla settimana e spiagge chiuse

Foto di repertorio

Il sindaco Gelsi adotta misure più restrittive sulle uscite dall’abitazione e per i cantieri edili per l'emergenza Covid. Chiuso anche il cimitero

CAPOLIVERI — Nuove e più stringenti misure per contrastare l'emergenza epidemiologica da Covid-19 (Coronavirus) su tutto il territorio comunale sono state adottate oggi e con efficacia immediata, dal sindaco di Capoliveri Andrea Gelsi con l'ordinanza n. 16.

Il nuovo provvedimento sindacale ha introdotto una disciplina di approvvigionamento contingentato per il settore alimentare ed extra alimentare su tutto il territorio comunale e nuove limitazioni per attività edilizie e lavorative in genere e disciplina anche le uscite dalla propria abitazione.

Queste le nuove misure in vigore da oggi in tutto il Comune di Capoliveri:

a) E’ consentito l’approvvigionamento alimentare ed extra alimentare, n. 3 volte alla settimana dando atto che il territorio comunale viene suddiviso in due macro zone e che devono essere rispettate le modalità di seguito indicate:

- Zona A: centro urbano (all’interno del perimetro tra Viale Australia, Pinocchiello, Via Luperini, Viale Italia, Via dei Caduti, Via Circonvallazione, San Rocco).

E’ ammesso l’approvvigionamento nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì

- Zona B: esterna al centro urbano.

E’ ammesso l’approvvigionamento nei giorni di martedì, giovedì e sabato.

La domenica è consentito il solo approvvigionamento alimentare a coloro che non hanno potuto effettuarlo in uno dei giorni sopra indicati;

b) ai direttori delle attività commerciali Coop, Conad e Brico ok, presenti sul territorio comunale, di garantire, a propria cura e con personale addetto, che all’interno dei locali non siano presenti contemporaneamente clienti in numero superiore a quanto di seguito specificato:

- Coop V.le Australia, non oltre n. 20 persone per volta;

- Conad Via Mazzini, non oltre n. 10 persone per volta;

- Brico ok Loc. Mola, non oltre n. 10 persone per volta;

c) Il divieto di svolgere attività edilizie private per tutti i cantieri edili operanti sul territorio comunale dove è presente almeno un lavoratore non domiciliato all’Isola d’Elba;

d) Il divieto di svolgere tutte le attività lavorative, di qualsiasi genere, per tutte le ditte che hanno dipendenti che provengono dal continente, eccetto quelle necessarie al trasporto di merci e tutte le aziende autorizzate dai decreti in essere o che saranno emanati;

e) Il divieto di svolgere, nel perimetro del centro urbano, tutti i lavori di manutenzione esterni agli immobili ed eseguiti dai proprietari delle attività commerciali. Detti lavori sono consentiti soltanto all’interno degli immobili e a porte chiuse;

f) Il divieto di ingresso su tutte le spiagge del territorio comunale;

g) E’ consentito portare fuori i cani di proprietà entro un raggio massimo di m. 100 dalla propria abitazione nel centro urbano ed entro un raggio massimo di m. 500 fuori dal centro urbano;

h) Il divieto di ogni attività sportiva e/o motoria all’aperto, svolta sia a piedi che in bicicletta, sull’intero territorio comunale. Sono comunque consentite uscite brevi dalle proprie abitazioni purché in forma singola oppure plurima se coabitanti nello stesso nucleo familiare. Le uscite brevi sono effettuate in zone aperte (escluso da Via Luperini fino alla Tenuta delle Ripalte) e non sono ammesse all’interno del centro urbano. Sono consentite per il tempo massimo di un’ora al giorno, garantendo il rispetto della distanza interpersonale di sicurezza ed evitando ogni forma di assembramento con terzi.

i) La chiusura al pubblico del cimitero comunale garantendo al contempo l’erogazione dei servizi di trasporto, ricevimento, inumazione e tumulazione delle salme. E’ ammessa la presenza per l’estremo saluto dei familiari più stretti. E’ vietato recarsi presso le abitazioni del defunto.

Qui di seguito è disponibile il testo completo dell'ordinanza in pdf.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it