Indietro

Barbetti "svela" il ricorso di Montagna

Ruggero Barbetti e Walter Montagna

Il vicesindaco rende pubblico il ricorso al Tar presentato dall'opposizione e lo fa citando lo storico romano Tito Livio: "qui staremo benissimo"

CAPOLIVERI — "Hic manebimus optime" è la frase attribuita dallo storico latino Tito Livio a un centurione romano, come risposta alle intenzioni del Senato, che proponeva il trasferimento della capitale da Roma a Veio, dopo l'incendio di Roma a opera dei Galli (390 a. C.). L' espressione, divenuta proverbiale, per indicare la ferma volontà di non abbandonare un luogo o una determinata posizione è fatta propria da Ruggero Barbetti sulla questione del ricorso al Tar per il risultati delle elezioni amministrative presentato dalla Lista di Walter Montagna che potete leggere nell'allegato.

Qui di seguito la nota del vicesindaco di Capoliveri

HIC MANEBIMUS OPTIME

Considerato che evidentemente si vergognano di rendere pubblico il ricorso, in allegato invio il Decreto di fissazione della data di udienza al 19 settembre p.v. sul ricorso al Tar presentato dalla Lista Montagna, a noi non ancora notificato e da cui si può comunque evincere i motivi presentati a sostegno del ricorso, motivi che, per usare un eufemismo, sinceramente appaiono molto ma molto deboli. Abbiamo piena fiducia, come sempre, nell'operato della magistratura e siamo anche convinti di un verdetto positivo per la nostra lista.Come facilmente deducibile dal testo, il ricorso è contro il Comune, contro i consiglieri comunali e quindi contro tutti i cittadini di Capoliveri (sia quelli che hanno sostenuto Montagna sia quelli che hanno democraticamente eletto Sindaco Andrea Gelsi) che ora dovranno comunque pagare i costi degli avvocati che il comune dovrà incaricare per la difesa. 

Fa specie vedere che chi ha firmato il ricorso e anche i due avvocati che erano in lista con Montagna, entrambi trombati, non si siano accorti di un errore macroscopico, riportato nel ricorso, nel punto dove si chiede la revisione del Consiglio comunale e si indica Italo Sapere tra coloro che avrebbero diritto a farne parte invece di Stefano Baldetti. Personalmente avrei evitato di dire che rinunciavo a presentare il ricorso come ha fatto Montagna prima delle elezioni e di conseguenza non lo avrei presentato ma, in tutti i casi, avrei accettato il risultato del ballottaggio. D'altra parte uno le palle ce le ha oppure non ce le ha. Vie di mezzo in politica non ce ne sono.Noi aspettiamo con fiducia il 17 settembre e continuiamo a lavorare per il bene del paese avendo come orizzonte i 5 anni che ci separano da qui al 2024. Ad Majora

Ruggero Barbetti

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it