Indietro

Pianosa, due yacht violano l'area marina protetta

motovedetta della guardia costiera
La motovedetta della Capitaneria di porto di Portoferraio davanti ad uno yacht

Le imbarcazioni hanno violato il divieto di navigare entro un miglio dalla costa dell'isola. Sono state intercettate dai sistemi di sorveglianza

CAMPO NELL'ELBA — Nei giorni scorsi la Capitaneria di porto di Portoferraio, in due diverse occasioni, ha individuato due yacht a motore che erano entrati nell'area marina protetta dell'isola di Pianosa. Infatti per l'isola di Pianosa vige la norma che impone il divieto di navigare entro un miglio dalla costa dell’isola per la tutela biologica dell'area.

La motovedetta della Capitaneria di Porto di Portoferraio CP 553 ha individuato le due imbarcazioni anche grazie al monitoraggio del sistema informatico Pelagus in dotazione alla Sala operativa della Capitaneria di porto.

Per i due diportisti  è scatta la sanzione di 333,00 euro e sono stati immediatamente allontanati dalle acque protette.

Come spiegano dalla Capitaneria di porto di Portoferraio, anche per l'estate 2020, in base ad una convenzione tra il Parco Nazionale Arcipelago Toscano e la Direzione Marittima della Toscana, è dislocata una motovedetta costiera con relativo equipaggio presso la postazione della Guardia costiera elbana dell’Isola di Pianosa a presidio del versante meridionale del Compartimento Marittimo di Portoferraio che si estende fino all’Isola di Montecristo.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it