Indietro

"Un capodoglio all'Elba" ma invece era in Corsica

Il capodoglio mentre si immerge al largo di Capo Corso

L'avvistamento spettacolare che sta avendo un'impennata di visualizzazioni su Facebook è avvenuto nel Santuario dei cetacei al largo di Capo Corso

PORTOFERRAIO — Non è una novità che i mammiferi marini, balenottere, delfini ma anche le tartarughe marine siano spesso avvistati all'Elba che fa parte dell'ampio tratto di mare del Santuario dei Cetacei. Così è rimbalzato su Facebook un video che ritrae un capodoglio che viene localizzato all'Elba.

Attraverso una chat il video è stato condiviso su Facebook come un avvistamento all'Elba ma la persona che inizialmente che abbiamo contattato ci ha detto di non esserne l'autore.

Per capire dove era stato avvistato il capodoglio abbiamo cercato di rintracciare l'autore del video che però ci ha detto che il capodoglio è stato avvistato al largo di Capo Corso e che quella che si vede sullo sfondo, anche se presenta delle somiglianze con l'isola, non è l'Elba ma la Corsica.

"Ero in barca con la mia famiglia quando abbiamo avvistato quello che inizialmente sembrava una balena o una balenottera che stava dormendo in superficie - ci ha detto Lorenzo Vannozzi - eravamo al largo di Capo Corso, appunto davanti alla costa della Corsica, non lontano dall'Isola di Capraia. Ad un certo punto si è mosso ed ha iniziato ad immergersi".

Il capodoglio è stato quindi avvistato nella rotta del Santuario dei cetacei, una superficie marina a nord del Mar Tirreno di 96.000 ettari a forma di quadrilatero, che si estende attorno alle isole dell’Arcipelago Toscano ed è delimitata dalla Provenza (penisola di Giens in Francia), da Punta Falcone in Sardegna nord occidentale, da Capo Ferro in Sardegna nord orientale e da Fosso Chiarone in Toscana.

Il capodoglio è una specie protetta a livello internazionale e come si legge sul sito del Santuario dei cetacei www.sanctuaire-pelagos.org è "Campione incontestato di apnea, può tuffarsi fino a profondità superiori a 2.000 m e restare sott'acqua per più di un'ora. Queste capacità straordinarie gli permettono di raggiungere gli abissi, dove cattura calamari giganti e grossi pesci. Nel Mediterraneo sono stati avvistati neonati di Capodoglio in tutte le stagioni. Può vivere fino a 80 anni. L'osservazione di questo cetaceo è poco frequente nelle acque del Santuario".

Si tratta comunque di una bella notizia per il Santuario dei cetacei anche se l'avvistamento non è avvenuto all'Elba.

Il video girato da Alessandro Vannozzi è visibile qua sotto.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Videogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it