Indietro

Elba, un piano per abbattere i cinghiali

Foto di repertorio

E' stato approvato dal direttore del Parco nazionale Arcipelago toscano e prevede l'intervento dei cacciatori nelle varie zone dell'isola

PORTOFERRAIO — Con provvedimento del 31 dicembre 2019 il direttore del Parco nazionale Arcipelago toscano, Maurizio Burlando ha approvato il “Piano di prelievo del cinghiale all’Isola d’Elba con selecontrollori – annualità 2020".

Il presente Piano è stato redatto secondo le finalità del documento “Misure per il controllo del cinghiale all'Isola d'Elba 2017-2021” approvato con provvedimento n. 38 del 03/02/2017. Esso inoltre definisce le modalità di abbattimento con operatori volontari formati dall’Ente Parco con selecontrollori.

Il Piano di prelievo è valido dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020, è sottoposto a periodica verifica e può essere modificato in qualsiasi momento a insindacabile giudizio dell’Ente.

Nel Piano sono indicate le zone dell'isola  in cui i cacciatori volontari, appositamente formati come selecontrollori, possono intervenire in base anche ad un dettagliato calendario. Si tratta di 6 gruppi di cacciatori, ognuno con un responsabile di zona.

Il Piano mira ad intervenire per cercare di mitigare le problematiche legate alla presenza incontrollata di cinghiali che sempre più si avvicinano alle abitazioni, alle strade e alle zone coltivate causando danni e pericolo.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it