Indietro

"Tutto da (ri)fare". Sotto accusa la manutenzione nei comuni.

ISOLA D'ELBA - Sono infinite le segnalazioni alla stampa fatte da esponenti politici locali e semplici cittadini sugli interventi fatti e da fare sul territorio dell’Isola d’Elba. Problemi che si evidenziano in molti comuni dell’Isola e, soprattutto, sottolineati là dove l’afflusso turistico è maggiore. E le segnalazioni sono spesso seguite da fotografie. Pavimentazioni sconnesse, strade da asfaltare, segnaletica di rifare, aiuole da risistemare, giochi per bambini da sostituire. La lista delle cose che, secondo la gente, non vanno è infinita. Adalberto Bertucci esponente del Pdl all’isola d’Elba e cittadino di Portoferraio ha fotografato giochi per bambini da manutenere, buche sulle strade del centro storico, panchine pubbliche da risistemare. Foto che sono state subito pubblicate on-line. Stessa cosa per le più recenti foto sulle rotonde della città, fotografate da un cittadino portoferraiese, mentre a Marina di Campo, dopo le polemiche sull’escavo del porto, concluse dopo che l’opera è stata portata a compimento, ora nel mirino è l’assenza di strisce pedonali e segnaletica anche là dove, da poco, sono stati ultimati lavori di asfaltatura. Sotto osservazione anche parte delle pavimentazioni in cotto dei marciapiedi “saltate” e per ultimo il tanto discusso taglio/non taglio dei pini del centro storico. E fra tante segnalazioni c’è la difficoltà che emerge dalle ultime vicende legate al difficile rapporto fra politica e amministrazione da un lato, messe in evidenza dalla nota inviata dall’assessore Giuzio alla stampa, cui si aggiungono la voglia di amministrare e la mancanza di risorse dall’altro. Le possibilità di intervento – spiega l’assessore ai lavori pubblici del comune di Campo nell’Elba, ingegnere Fausto Carpinacci – sono oggi estremamente limitate e questo vale per tutti i comuni, piccoli e grandi. A pesare sugli enti locali – prosegue Carpinacci - la mancanza di personale da un lato e i tagli alla spesa pubblica dall’altro. Non ultimo l’impossibilità di procedere senza l’approvazione del bilancio, un problema che si sta riversando su tutti i comuni italiani quest’anno, a causa della crisi in corso. Ciò nonostante siamo chiamati a lavorare e a fare delle scelte. Ci sono comuni che hanno deciso di impegnarsi sui piccoli interventi di manutenzione ordinaria, che comportano comunque dispendio di risorse ed energia, sacrificando però le grandi opere pubbliche. Altri che hanno investito su queste ultime, non riuscendo a tamponare con immediatezza l’ordinario. Le difficoltà sono tante, ma è giusto che i cittadini sappiano che la pubblica amministrazione vede, annota e quando l’organizzazione dal interna lo consente si interviene. Nel caso specifico del comune di Campo nell’Elba vorrei ricordare che innumerevoli gli interventi che sono stati realizzati in termini di opere grandi e piccole dal 2009 ad oggi, e molte altre sono in cantiere. Opere che dobbiamo completare e che costituiscono la conseguenza di un grande impegno di questi anni, amministrativo tecnico e politico. E di questi tempi non sono assolutamente cose scontate. Vorrei aggiungere una cosa – conclude Carpinacci – Leggo di discussioni su internet dei cittadini, che giustamente segnalano disservizi. Vi chiediamo di darci il tempo di intervenire, ogni giorno lavoriamo per tentare di dare risposte a tutti ed in un momento davvero difficile”.
Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it