Indietro

Rifiuti, corretta gestione per tutelare le isole

Foto di repertorio

Velo: “Le isole minori sono un serbatoio di biodiversità per il Paese, serve una corretta gestione dei rifiuti per proteggere questi tesori”

PORTOFERRAIO — Ambiente, natura, turismo e il ruolo della raccolta differenziata in carta e cartone. Di questo si è parlato sabato al Centro Congressuale De Laugier, nel corso degli Stati Generali delle Isole Minori (leggi l'articolo correlato) a cui ha preso parte, tra gli altri, la Sottosegretaria all’Ambiente Silvia Velo.

“Le isole minori – ha commentato la sottosegretaria Velo – sono un importante serbatoio di biodiversità per tutto il Mediterraneo e rappresentano per il nostro Paese una preziosa risorsa culturale e paesaggistica. Questa ricchezza naturalistica rende spesso questi territori ambite mete turistiche da valorizzare e piccoli tesori ambientali da proteggere, nei quali è necessario incentivare lo sviluppo sostenibile delle attività antropiche e una corretta gestione dei rifiuti".

Quello della produzione e della raccolta dei rifiuti nelle isole minore è un argomento particolare. specie quando si verificano particolari incrementi stagionali della popolazione dovuti al turismo. 

"Proprio per questo - ha concluso Velo - la gestione dei rifiuti non può che puntare a una metodologia integrata che ambisca da una parte alla riduzione della produzione dei rifiuti ed alla diminuzione del rifiuto indifferenziato (con conseguenti minori costi di trasporto in terraferma), attraverso l’incremento della raccolta differenziata e dall’altra alla promozione del compostaggio domestico e di comunità”.

Entrambe le misure, oltre a favorire la riduzione dell’impatto ambientale concorrendo alla diminuzione delle emissioni di gas serra contribuiscono a contrastare l’erosione dei suoli e a ridurre i costi di gestione dei rifiuti organici. Tutti benefici – ha concluso la Sottosegretaria Silvia Velo - che possono facilitare una corretta e migliore gestione dei rifiuti in territori ad elevato pregio ambientale come le isole minori”.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it