Indietro

Insularità, "portiamo in piazza la raccolta firme"

Il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari

La proposta di Ferrari: "Saremo nelle piazze e nei luoghi più affollati, come i supermercati. Invito anche i miei colleghi sindaci a fare altrettanto"

PORTOFERRAIO — “Non basta la raccolta di firme fatta negli uffici dei comuni, dobbiamo portarla nelle piazze e in mezzo alla gente”. Così il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari a proposito della iniziativa lanciata nei giorni scorsi dal Comune di Marciana Marina e sostenuta anche dall’Associazione Nazionale dei Comuni delle Isole Minori, la raccolta delle firme per la proposta d’iniziativa popolare di modifica dell’articolo 119 della Costituzione, inerente il riconoscimento del permanente svantaggio naturale derivante dall’ insularità.

“Sabato 7 aprile scorso ero purtroppo assente al convegno di Marciana Marina per motivi personali – fa sapere Mario Ferrari – ma credo che l’iniziativa abbia bisogno del supporto e del buon esempio anche delle nostre istituzioni locali, che quotidianamente si scontrano con i disagi della condizione insulare insieme ai propri concittadini”.

Come si ricorderà, la raccolta delle firme per la proposta di legge di iniziativa popolare per la modifica dell’art. 119 della Costituzione per il riconoscimento della condizione di svantaggio che patiscono le Isole italiane, chiede che venga inserito nell’articolo il seguente testo: “Lo Stato riconosce il grave e permanente svantaggio naturale derivante dall’insularità e dispone le misure necessarie e garantire una effettiva parità ed un reale godimento dei diritti individuali e inalienabili”.

“Nei prossimi giorni – conclude il sindaco Ferrari - ci organizzeremo per portare la raccolta di firme nelle piazze e nei luoghi più affollati di Portoferraio, come i supermercati; invito anche i miei colleghi sindaci a fare altrettanto, per dare alla iniziativa l’importanza e la diffusione che merita”.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it