Indietro

Una Onlus per restaurare la chiesa del Forte

La Chiesa del carcere di Porto Azzurro

Si chiama Associazione Onlus “Opera San Giacomo”,Il Consiglio Direttivo a breve presenterà il progetto e le attività alla cittadinanza

PORTO AZZURRO — Un progetto ambizioso quello che l’Associazione Onlus “Opera San Giacomo”, a qualche giorno dalla nascita, spera di ultimare nell’arco di un anno: la riqualificazione ed il restauro della chiesa e della torre d’origini secentesche ubicate all’interno della cittadella del Forte. L’impegno e l’avallo dell’Amministrazione Penitenziaria e dell’Amministrazione Comunale di Porto Azzurro, infatti, sarà vincolato all’Associazione che d’ora innanzi lavorerà duro per conseguire al meglio l’obiettivo; la nascita del comitato, d’altronde, fu annunciata qualche mese fa dal direttore del Carcere Francesco D’Anselmo che adesso, progetto alle mani, guarda lontano: aprire le porte della Fortezza per visite guidate ed attività turistico-culturali all’interno di un sito semi-sconosciuto d’intere storico, culturale e religioso non è certo cosa da poco.

Il Consiglio Direttivo, ratificate le cariche innanzi al notaio, vede questa formazione: Fabrizio Grazioso, Amministratore Comunale (Presidente); Silvano Giusti, farmacista (vicepresidente); Alessia Agarini, insegnante (segretaria); Luisa Piga, storica dell’arte (consigliere-delegato per attività turistiche\culturali); Graziella Petucco, impresaria (consigliere-delegato per attività imprenditoriali); Marcello Bargellini, commerciante (consigliere-delegato attività informatiche); Mario Palazzo, ex commissario (tesoriere) e Francesco Paolo Menno, medico (consigliere-Revisiore dei conti).

L’architetto Pier Luigi Tanganelli, le Amministrazioni coinvolte e l’Associazione stessa, a breve, incontreranno la cittadinanza per la presentazione del progetto, al cui scopo hanno già aderito società di spessore nazionale. 


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it